Nell’era digitale in cui viviamo, la geolocalizzazione è diventata un alleato fondamentale per le aziende. Questa tecnologia infatti offre numerosi vantaggi, tra cui una maggiore sicurezza per i veicoli aziendali, la loro tracciabilità e l’efficienza operativa. Ma attenzione: è fondamentale ottenere l’autorizzazione per gli impianti GPS per avere la conformità alle leggi e ai regolamenti vigenti.

I Vantaggi della localizzazione GPS

un furgone bianco su una mappa

Uno dei principali vantaggi della geolocalizzazione è la sicurezza dei veicoli. Con il GPS le aziende possono monitorare la posizione dei loro veicoli in tempo reale. Questo sicuramente aiuta a prevenire furti del mezzo o del suo contenuto e a recuperare i veicoli rubati più rapidamente.

La geolocalizzazione offre anche una tracciabilità dei veicoli senza precedenti. Con le tecnologie odierne chiunque può monitorare i percorsi dei propri veicoli, riuscendo ad ottimizzare percorsi e consumi risparmiando tempo e denaro. 

Questo, oltre a ridurre i costi operativi, porta un deciso miglioramento del servizio al cliente.

Normative sulla Geolocalizzazione: Conoscere per Rispettare

Le apparecchiature di localizzazione GPS non sono considerate funzionali a rendere la prestazione lavorativa, quindi il loro utilizzo è vincolato ad un accordo stipulato con la rappresentanza sindacale, o in assenza, previa autorizzazione da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Solamente in alcuni casi particolari l’autorizzazione non è necessaria. Quando l’utilizzo di sistemi di geolocalizzazione siano previsti da specifiche normative di carattere legislativo e regolamentare, si può ritenere che questi impianti si trasformino in veri e propri strumenti di lavoro. Un esempio di questi casi particolari è l’utilizzo dei dispositivi GPS per i portavalori con valore superiore a 1.500.000€.

una donna con in mano una serie di documenti che rappresenta la quantità di burocrazia necessaria per richiedere l'autorizzazione dei GPS

Cosa rischi senza autorizzazione

L’installazione di impianti GPS, o la messa in funzione degli stessi prima di dell’accordo con la rappresentanza sindacale o la conferma dell’autorizzazione da parte dell’Ispettorato del lavoro è sanzionata dall’art. 38, comma 1, Legge 300/70, che prevede sanzioni pecuniarie da 30.000€ a 180.000€ o addirittura l’arresto, nei casi più gravi anche entrambe.

Oltre alle sanzioni amministrative è possibile che l’azienda debba risarcire i danni in caso di vertenza, andare incontro a conseguenze penali ed eventuali dati che potrebbero aiutare a risalire alla fonte di danni o furti non potrebbero essere utilizzati.

Come lo Studio Zero ti può aiutare

Richiedere l’autorizzazione può essere difficoltoso se non si conosce la burocrazia. Noi di Studio Zero Rischi a Firenze ci occupiamo di fornirti tutta la documentazione necessaria per ottenere l’autorizzazione per il tuo impianto di geolocalizzazione, e con il pacchetto tutto incluso ti solleviamo da ogni responsabilità.

Contattaci subito, un nostro consulente esperto saprà rispondere a tutte le tue domande e ti illustrerà, GPS in Regola, il metodo sicuro che ti garantisce il risultato e ti rimborsa al 100% in caso di non ottenimento dell’autorizzazione.